Stai cercando Uganda visa?

Come ottenere un visto per l'Uganda

da Gianna Pareto | Fri 23 Oct 2020
Come ottenere un visto per l'Uganda

L'Uganda è un posto meraviglioso da visitare per le vacanze. Le attività offerte comprendono una vasta gamma di avventure, attività turistiche e per il tempo libero, tra cui safari con la fauna selvatica nei parchi nazionali, tracking di gorilla, escursioni, bird watching, rafting, pesca, arrampicata sui monti Rwenzori o semplicemente oziare vicino a una piscina godendo dell'eccellente clima.

L'Uganda è uno degli unici posti rimasti dove si possono osservare i gorilla in natura: non perdete l'occasione di vedere le scimmie nei parchi nazionali di Mgahinda Gorilla o Bwindi Impenetrable. Poi, visitate altri primati nel Parco Nazionale di Murchinson o fate trekking sui Monti Rwenzori.

Paesaggi mozzafiato, fauna selvatica errante e gente del posto accogliente fanno dell'Uganda una destinazione da non trascurare. Dato che qui il turismo è meno affermato, durante un viaggio in Uganda potrete assaporare una fetta di "vera Africa".


Avete bisogno di un visto per recarvi in Uganda?

Con alcune eccezioni di nazionalità che sono esenti, è obbligatorio per tutti i viaggiatori che si recano in Uganda richiedere un visto d'ingresso nel Paese. C'è un verificatore di idoneità dove possiamo verificare se la nostra nazionalità richiede un visto e se è adatto per fare domanda online. I cittadini europei hanno bisogno di un visto e possono fare domanda online.


Tipi di visti

Tutte le persone che intendono recarsi in Uganda, sia per turismo, affari, studio, visite, cure mediche, ecc. devono richiedere e ottenere uno dei seguenti permessi o visti:

Visto ordinario o turistico

Ci sono 5 categorie all'interno dei visti turistici:

- Visto di ingresso ordinario/turistico per un solo ingresso. Valido per 3 mesi nel paese.
- Visto ordinario per più ingressi/visto turistico. Validità di 6, 12 o 24 mesi nel paese, con ingressi e uscite durante il periodo di validità del visto richiesto.
- Visto di transito. Validità da 1 a 7 giorni.
- Visa per diplomatici e funzionari.
- Visto turistico per l'Africa orientale,che comprende l'ingresso nei Paesi dell'Uganda, del Ruanda e del Kenya. Valido per 3 mesi per visitare i 3 paesi.

Questi visti, e tutte le loro categorie, sono richiesti online.

Permessi d'ingresso

Questo tipo di permesso permette al richiedente di vivere o lavorare in Uganda. Ci sono diverse categorie di questo visto:

- Classe A - Servizi diplomatici e servizi ufficiali.
- Classe A2 - Appaltatori governativi.
- Classe B - Investimenti in agricoltura.
- Classe C - Miniere.
- Classe D - Business e Commercio.
- Classe E - Produzione.
- Classe F - Professionisti.
- Classe G1 - Missionari e volontari delle ONG.
- Classe G2 - Dipendenti espatriati.

Tutti questi permessi d'ingresso vengono elaborati dall'ambasciata per un soggiorno di 6, 12, 24 o 36 mesi.

Permesso di cittadinanza 

Questo permesso ci dà lo status di cittadini dell'Uganda, e come tale avrete il diritto di vivere, studiare o lavorare nel paese.

Permesso di soggiorno

Questo permesso permette al richiedente di vivere e lavorare in Uganda per un determinato periodo di tempo. Il periodo va dai 5 ai 10 anni.

Per richiedere questo tipo di permesso è necessario soddisfare i requisiti delle autorità governative, e noi dobbiamo informarci presso l'ambasciata del paese.

Permesso per studenti

Questo permesso ci permetterà di vivere e studiare in Uganda per un determinato periodo di tempo. Dobbiamo farne richiesta all'ambasciata, allegando tutta la documentazione della formazione che faremo nel paese.

Permesso per le persone a carico

Questo permesso permetterà ad una persona che non può viaggiare da sola a causa di una disabilità di accompagnarla nei suoi viaggi. Ci sono 4 categorie per questo tipo di pass:

- Ordinario.
- Dipende da un diplomatico.
- Dipende da un ufficiale.
- Dipende dall'Uganda.

Permesso speciale

Questo permesso permetterà a una persona di recarsi in Uganda su base temporanea per ricevere cure mediche, eseguire un contratto di lavoro o concedere del tempo per richiedere l'immigrazione.

Come richiedere un visto per l’Uganda?

Per richiedere il visto o uno dei permessi di cui sopra, possiamo farlo a seconda del tipo di permesso, in 3 modi diversi:

- All'arrivo (all'aeroporto).

Per un visto turistico, il modo più consigliato è quello di richiedere il visto online. In questo modo eviteremo code e possibili contrattempi, in quanto avremo già approvato il nostro permesso d'ingresso. Se scegliamo di elaborarla quando arriviamo in aeroporto, facciamo in modo di portare tutta la documentazione necessaria, in quanto non avremo alcun margine di errore.
Se non si tratta di un visto turistico, ma di un permesso più complesso, dobbiamo trattarlo attraverso l'ambasciata più vicina al nostro luogo di residenza. Dobbiamo tenere presente che una domanda approvata non garantisce al 100% l'ingresso in Uganda, quindi se abbiamo mentito o omesso parte della verità, quando i doganieri la verificheranno, non potremo entrare nel Paese.

Chi ha bisogno di un visto per l'Uganda?

I cittadini di nazionalità spagnola (ed europea) hanno bisogno di un visto per recarsi in Uganda. Ci sono alcune nazionalità che sono esenti da visto o hanno restrizioni, è possibile verificare in questo verificatore di nazionalità. Se la nostra nazionalità non compare in questa tabella, dobbiamo recarci al consolato o all'ambasciata più vicina, per procedere con le nostre procedure.


Quali sono i requisiti per richiedere un visto per l'Uganda?

I requisiti per la richiesta dei diversi tipi di permessi e visti variano da un tipo all'altro. Ogni visto o permesso ha un'esigenza diversa:
Il visto più elaborato è il visto turistico nelle sue diverse variabili:

Visto turistico ad ingresso singolo

- Copia del passaporto (con validità minima di 6 mesi).
- Certificato di vaccinazione (Febbre gialla).
- Fotografie recenti in formato tessera.

Visto turistico a più ingressi (6 mesi)

- Passaporto con validità minima di 6 mesi.
- Fotografie recenti in formato tessera.
- Autorizzazione di polizia valida dal paese di origine.
- Prova di entrata e uscita dall'Uganda nell'ultimo anno.
- Lettera di raccomandazione di una persona ugandese.
- Lettera di introduzione che spiega perché abbiamo bisogno di più voci.
- Certificato di vaccinazione (Febbre gialla).

Visto turistico a più ingressi (12 mesi)

- Passaporto valido per almeno 6 mesi.
- Fotografie in formato tessera.
- Autorizzazione della polizia del paese di origine.
- Certificato di vaccinazione (Febbre gialla).
- 2 lettere di raccomandazione da parte del popolo ugandese.
- Lettera di introduzione con i motivi delle entrate e delle uscite multiple.

Visto turistico a più ingressi (24 mesi)

- Passaporto valido per almeno 6 mesi.
- Fotografie recenti in formato tessera.
- Autorizzazione della polizia del paese di origine.
- Prova dell'entrata e dell'uscita in Uganda nell'ultimo anno.
- 2 lettere di raccomandazione di un cittadino ugandese.
- Lettera di introduzione con indicazione dei motivi di più voci.
- 2 lettere di raccomandazione di un cittadino ugandese.
- Certificato di vaccinazione contro la febbre gialla.

Visto di transito

- Passaporto con validità di almeno 6 mesi.
- Una lettera che indichi il motivo del transito e il paese di destinazione.
- Certificato di vaccinazione contro la febbre gialla.
- Fotografie recenti in formato tessera.

Visto turistico per l'Africa orientale

- Itinerario di viaggio.
- Biglietto di ritorno.
- Certificato di vaccinazione (Febbre gialla).
- Copia del passaporto con validità minima di 6 mesi.
- Foto recente.
- Visti per i titolari di passaporti diplomatici e ufficiali.

Diplomatico

- Passaporto diplomatico con validità di almeno 6 mesi.
- Certificato di vaccinazione contro la febbre gialla.

Ufficiale

- Documenti di supporto per il visto dell'ufficiale.
- Fotografie recenti in formato tessera.
- Passaporto con validità di almeno 6 mesi.
- Certificato di vaccinazione contro la febbre gialla.

Per i permessi più lunghi, l'ingresso, la cittadinanza, il lavoro, ecc. dobbiamo andare all'ambasciata ugandese nel nostro paese. La documentazione di questi permessi di soggiorno di lunga durata varia da caso a caso.


Il visto ugandese può essere modificato dopo l'elaborazione?

Una volta presentata la domanda ed approvata, la domanda non può essere modificata a meno che il Responsabile dell'Immigrazione che la sta prendendo in considerazione non richieda ulteriori informazioni.
La domanda può essere annullata in qualsiasi momento, ma la quota versata non sarà mai rimborsata. Le autorità governative non effettuano rimborsi se noi annulliamo a nostro piacimento.
Non è possibile richiedere un nuovo visto se abbiamo un visto valido con lo stesso passaporto, dobbiamo aspettare la sua scadenza. Nel caso in cui sia necessario richiederne un'altra mentre ne abbiamo una valida, possiamo farlo solo attraverso l'ambasciata.

Quanto costa il visto per l'Uganda?

Le tasse governative variano a seconda del tipo di visto o di permesso che scegliamo:

- Permesso di cittadinanza (soggiorno lungo): 1.000 USD
- Permesso di cittadinanza (matrimonio): 100.000 UGX
- Permesso di cittadinanza (generale): 100.000 UGX
- Visto per i titolari di passaporti diplomatico/ufficiale: nessuna tassa governativa.
- Visto ordinario/di turismo (Ingresso singolo): (solo pagamento online) 50 USD
- Visto per ingressi multipli per 6 mesi: (solo pagamento online) 100 USD
- Visto per ingressi multipli per 12 mesi: (solo pagamento online) 100 USD
- Visto per ingressi multipli per 24 mesi: (solo pagamento online) 200 USD
- Visto di transito: (solo pagamento online) 50 USD
- Visto turistico per l'Africa orientale: (solo pagamento online) 100 USD

Tutti i pagamenti online saranno soggetti a un supplemento del 3% da parte del governo.


Con quanto anticipo devo richiedere il visto per l'Uganda?

Una volta presentata la domanda, i tempi di elaborazione da parte degli agenti governativi sono di circa 4/5 giorni lavorativi. Tutti i visti con una data d'ingresso inferiore a 72 ore non possono essere elaborati. Dobbiamo richiedere il visto con un minimo di 4 giorni lavorativi. Tuttavia, si consiglia di presentare la domanda con almeno 15 giorni di anticipo.

Quali sono i confini di ingresso in Uganda?

L'Uganda è un Paese situato nel cuore dell'Africa, al confine con il Sudan meridionale (a nord), il Kenya (a est), la Tanzania e il Ruanda (a sud) e la Repubblica Democratica del Congo (a ovest). L'Uganda ha diversi aeroporti di ingresso nel paese. Il principale è l'aeroporto internazionale di Entebbe. Possiamo raggiungere il paese anche attraverso gli aeroporti di Gulu Airport, Kajjansi Airfield, Tororo Airfield, Huen e Lira Airport.

Inoltre è possibile accedere anche per i valichi di frontiera della strada del Kenya che attraversa Busia e Malaba.


Ho bisogno di vaccinazioni per viaggiare in Uganda?

Per entrare nel paese, dobbiamo presentare il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla. La vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria per tutte le età e le nazionalità. Si raccomandano anche (ma non obbligatoriamente) i vaccini con Tetano-Difterita/Tetano-Pertosse, Triplo Virus (Morbillo, Rosolia e Orecchioni) ed Epatite A.

Qual è la valuta dell'Uganda?

La valuta ufficiale dell'Uganda è lo scellino ugandese (UGX), una delle valute più svalutate al mondo. Per questo motivo, si raccomanda di portare dollari USA per effettuare il cambio. Si può anche fare il cambiamento dall'euro, anche se sono meno abituati, e forse ci fanno un cambiamento peggiore. Non ci sono restrizioni per il cambio di valuta nel paese. Gli scellini sono 1.000, 2.000, 5.000, 10.000 e 50.000. Le monete sono 50, 100, 200 e 500.

Il pagamento con carta di credito non è esteso a tutte le regioni o località. Non è consigliabile pagare con loro se non negli hotel o negli stabilimenti turistici e controllati.

Qual è il momento migliore per recarsi in Uganda?

Quando andiamo in Uganda, dobbiamo tenere conto del clima. L'Uganda è un paese africano con un clima mite quasi tutto l'anno. Le sue temperature non presentano troppi sbalzi, oscillando in media tra i 20 e i 30 gradi. Se la nostra intenzione è quella di fare escursioni per vedere gli animali, dobbiamo scegliere i mesi più secchi. Non è lo stesso attraversare la giungla quando il terreno è fangoso e poco pratico a causa della pioggia, come quando è più regolare e facile camminare. La stagione secca si svolge due volte all'anno, da dicembre a febbraio e da giugno a settembre.


È sicuro viaggiare in Uganda?

L'Uganda ha avuto un costante miglioramento della sicurezza. Oggi lo stato è relativamente stabile dopo l'ascesa al potere di Yower Museveni nel 1986, dopo l'espulsione di Milton Obote e del generale Tito Okello. Anche se non è obbligatorio, è importante e consigliato l'acquisto di un'assicurazione di viaggio. Come in tutti i paesi, è necessario evitare di passare attraverso aree a rischio e prendere alcune precauzioni per rendere il viaggio sicuro e piacevole. Dobbiamo evitare le zone vicine al confine con la Repubblica Democratica del Congo e la zona nord della regione del Karamoja.

Evitando queste zone, e avvertendo sempre che stiamo per entrare in un Parco Nazionale (se andiamo con una guida, si prenderà cura di noi) alle autorità che le gestiscono, avremo un viaggio sicuro per godere.

Consigli importanti per viaggiare in Uganda

- L'Uganda è un Paese dove l'omosessualità non è permessa e oggi è illegale. Dobbiamo fare attenzione a non mostrare affetto in pubblico (soprattutto alle persone dello stesso sesso) per evitare problemi gravi.
- Non devono essere scattate fotografie di siti ufficiali, militari o diplomatici, incluso il "Owen Falls Da" alla sorgente del Nilo vicino a Jinja.
- Non è consentito fumare negli spazi pubblici. Nel 2004 l'Uganda ha vietato il fumo in questi spazi, anche se sembra che la legge non sia applicata in modo molto rigoroso, è meglio non correre rischi.
- Si consiglia di non indossare gioielli visibili o oggetti di grande valore che possano attirare lo sguardo degli astanti.
- Quando si viaggia su strada è consigliabile (praticamente obbligatorio) tenere i finestrini chiusi e i finestrini alzati. Non lasciare mai oggetti di valore in macchina in bella vista.
- Dobbiamo sempre bere acqua minerale in bottiglia. Non è consigliabile bere ghiaccio, a meno che non ci si assicuri che sia bevibile.
- Non dobbiamo mai fare il bagno nel lago Vittoria. Nella sua acqua abita la bilharzia (una specie di verme) che può causare una grave malattia parassitaria.
- Il voltaggio in Uganda è di 240 Volt e una frequenza di 50 Hz. Il tipo di spine che utilizzano è di tipo G, quindi è consigliabile portare con sé adattatori di corrente di questo tipo.


Informazioni sull'autore
Gianna Pareto

Gianna Pareto
Mi chiamo Gianna, sono appassionata di cultura asiatica. Amo le lingue e le culture di altri paesi. I miei hobby sono i viaggi, i libri e la musica. Scrivo, traduco e coordino un team di assistenza turistica. Vivo fuori dal mio paese e mi considero una cittadina del mondo.


Potrebbe interessarti anche

Ottieni il tuo visto

Stai cercando Uganda visa?